Rivedersi a Basel

Lettera di mamma Adriana

Eccomi qui a raccontare un po’ di noi a Basel, la tua città .
Abbiamo trascorso quattro giorni insieme, intensi, mamma figlia … figlia mamma, con la discreta e rassicurante presenza del tuo futuro marito.

Come sempre abbiamo un po’ girato per la città, guardato e fotografato il Reno, fatto aperitivi, pranzato fuori, cucinate le mitiche lasagne che ogni mamma prepara ai figli expat … quanto è stato bello, coinvolgente, pieno di “noi” .

E quanto abbiamo riso quando hai sempre voluto pagare tutto tu e mi hai detto: “mamma tu siediti, che penso a tutto io!” Mi avrai mica considerata anziana? Che per venire da te e il prossimo mese da tuo fratello a Londra affronto voli da sola, atterraggi in Francia, difficoltà linguistiche (ahimè, ritorni a casa su Catania di notte perché la nostra amata Palermo non vola su Basilea).
Ma che importa, felicità è vederti felice, realizzata, apprezzata, abbracciarci sotto le coperte nonostante i tuoi trent’anni appena compiuti  e tornare a casa col sorriso nonostante il distacco pesi tanto perché hai la certezza di aver fatto alla fine un buon lavoro.

Adriana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *